Scendendo a livelli più terreni e talvolta pedestri, la tempesta risoltasi in un bicchier d’acqua del braccio di ferro Roma-Bruxelles sulla legge di stabilità ha l’onore dell’apertura su quasi tutti i Tg, con Mentana che accompagna la sua non bocciatura definendola “una rara buona notizia”. I dubbi “pelosi” delle testate pierine (soprattutto Studio Aperto e Tg4) sono svaniti senza lasciar traccia.

La quotidiana pagina renziana che proietta un certo ottimismo sulla prossima primavera è bissata soprattutto su Mediaset dall’ulteriore uscita di Berlusconi che oramai da una settimana è tornato a riveder le stelle, anche se quello del centro destra rischia di diventare il cielo in una stanza, o in un mini appartamento abitato da separati in casa.

Risalendo verso il Colle, per motivi diversi tutte le testate santificano la trasferta della Corte d’Assise di Palermo che ha intrattenuto il testimone Napolitano per circa 3 ore, facendo felici tutti a partire dai Pm, proseguendo con gli avvocati e la politica; uniche eccezioni la Lega e soprattutto Cinque Stelle che dà una lettura a ciò che ancora non si conosce (l’udienza sbobinata) che è comunque negativa e ingiuriosa per il Presidente. A proposito di Cinque Stelle imbarazzanti le riflessioni di Morra che, imbarazzatissimo, commenta su Tg3 la scomparsa del movimento a Reggio Calabria senza dire niente.

In fin della licenza ci tocca riportare i commenti avviliti ai dati sul sud del Paese forniti dallo Svimez, presentissimi sulle maggiori testate. Non si nasce quasi più, si lavora sempre di meno, le donne stanno a casa, i ragazzi (ma anche i cinquantenni) vanno all’estero, il Pil scende e tira giù quello dell’intero Paese. Problemi vecchi appesantiti dalla crisi. Veniamo da lontano e non stiamo andando da nessuna parte.

Alberto Baldazzi

Dati auditel dei Tg di lunedì 27 ottobre 2014

Tg1 – ore 13:30 3.555.000, 21,09% ore 20:00 6.369.000, 24,55%.
Tg2 – ore 13:00 2.480.000, 16,06% ore 20:30 1.911.000, 6,88%.
Tg3 – ore 14:30 1.669.000, 10,70% ore 19:00 2.123.000, 10,52%.
Tg5 – ore 13:00 3.162.000, 20,28% ore 20:00 5.389.000, 20,54%.
Studio Aperto – ore 12:25 2.135.000, 16,96% ore 18:30 1.172.000, 7,09%.
Tg4 – ore 11.30 443.000, 6,64% ore 18:55 795.000, 3,96%.
Tg La7 – ore 13:30 680.000, 4,03% ore 20:00 1.305.000, 5,03%.

Fonte:www.tvblog.it